Sono nato a Salsomaggiore Terme (Parma) nel 1955 e risiedo a Piacenza. Sono sposato dal 1978 con Graziella.
Ho una figlia, Margherita, e una grande passione: la politica, che per me significa lavorare per costruire il futuro della nostra comunità.
Vai al curriculum completo


lunedì 29 giugno 2015

Premiato Monsignor Pietro Casella a Sant'Eufemia d'Aspromonte


Il 17 giugno mons. Pietro Casella, prevosto della Basilica di Sant’Eufemia in Piacenza, è stato insignito a Sant'Eufemia d'Aspromonte di un riconoscimento in occasione della Giornata della Riconoscenza “Maresciallo Pasquale Azzolina”, istituita da due anni, dal Comune di Sant'Eufemia d'Aspromonte, per ricordare l'uccisione del maresciallo Pasquale Azzolina (avvenuta il 17 giugno 1996), allora comandante della locale stazione dei carabinieri con lo scopo di ringraziare tutti coloro che in qualunque modo si sono spesi per la gente del luogo. 
Il rapporto tra il parroco della Basilica di Sant'Eufemia in Piacenza e la comunità del Comune Calabrese era stata sancita dal gemellaggio religioso del 2013 culminato con la processione nel nostro centro cittadino.
Proprio l'allora neo sindaco calabrese, Domenico Creazzo, che aveva accompagnato la sua comunità a Piacenza accolto dal Sindaco di Piacenza, Paolo Dosi e dal nostro Vescovo, ha voluto istituire lo scorso anno il premio e conferirlo quest'anno (condividendolo con l'Arma dei Carabinieri di Reggio Calabria) a mons. Pietro Casella.

Allegati:
- sunto della cerimonia
- discorso di ringraziamento di Mons. Casella
- articolo apparso sul settimanale diocesano Il Nuovo Giornale

Nessun commento:

Posta un commento